La faccio mia   Leave a comment

la faccio miaDesidero appropriarmene.

La poesia è rivelazione

ispira fa sognare.

 

Apre uno squarcio tra le nuvole

tocca le corde più profonde.

E’ terapia e benessere

un trattamento di bellezza.

 

Diventa necessità per isolarsi

dai  rumori del mondo.

Dà la spinta per sopravvivere.

È qualcosa di dolce e vellutato.

 

Sa di nostalgia struggente

concezione di sé

e medicamento dell’anima.

L’amica fidata mi appartiene

non la tradirò!

Annunci

Pubblicato 25 ottobre 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

Aria di casa mia   4 comments

Una sensazione familiare,

confidenziale, d’amore.

Sono tornata!

Ho risentito gli odori

riascoltato i suoni

rivisto i bei luoghi d’infanzia.

 

La vegetazione emanava

un profumo inconfondibile,

i tigli mi davano il benvenuto

con la loro essenza.

 

Intravisto volti velati

di amici passati nell’oltre.

Visitato la Chiesa grande

quella delle tante emozioni.

Dalla contrada dell’Angelo

con la fantasia ho scorto

l’antica casa natia.

 

Nella rinomata pasticceria

riassaporato il gusto delle

pesche all’alchermes.

Incontrato un caro amico.

 

Anche voi, mamma e papà,

eravate presenti.

Vi ho percepito vicinissimi.

Mi sono immaginata bimba

e sentita protetta come allora!

 

Annamaria Berni

  Camaiore, 23 agosto 2017

Pubblicato 18 settembre 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

L’assaggio   Leave a comment

Caro Elia,

oggi all’età di ventun mesi hai sorseggiato il vino.

Non è una cosa usuale eh!

L’artefice è stata la tua nonna,

quella un po’ svitata, cecata e tanto sbadata,

te lo ha dato da bere al posto dell’acqua.

Pensa… se non fosse stata la tua mamma ad accorgersene,

magari inconsapevole ti saresti “tracannato” tutto il bicchiere.

Chissà se ti è piaciuto… bevendolo hai fatto una smorfietta,

dopo sembravi un po’ strano e sonnolento,

ma niente di grave è successo.

Sappi nipotino: il vino è una bevanda prelibata che allieta la tavola.

Può darsi che avendolo assaggiato in tenera età,

un domani lo apprezzerai.

Nell’eventualità ti piacesse, mi raccomando: degustare

il “pregiato succo ”sempre con molta moderazione.

La tua nonna svampita.

Anna Maria Berni

Pubblicato 19 giugno 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

Oltre la materia   2 comments

universoIn transito sul pianeta Terra

ognuno è solo con se stesso

alla ricerca del senso della vita.

Esistiamo tra luce e ombra.

 

Si è parte del tutto ma non

sempre

in armonia con lo spazio immenso

l’ignoto fa paura terrifica

nel contempo

affascina la bellezza dell’Universo.

 

Non si riesce a comprendere

Il disegno di un Essere Superiore.

C’è da trovare il  coraggio

di sopravvivere

alla “tremenda” perfezione.

 

Anna Maria Berni

Pubblicato 20 marzo 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

I dolci grappoli   Leave a comment

Pigiati dalla forza dell’uomograppoli0001

lavorati ad arte in allegria.

In fiumi di spremuta  mutati

serbata con amore nelle botti.

Che prodigio dai chicchi maturi!

 

Il nettare prezioso degli Dei.

La Lacryma Christi: vino antico

sorto da un pianto divino.

L’acquavite: il distillato

sgorgato dal mosto profumato.

 

Nel bel fiasco impagliato

il chianti rosso: letizia

sulla tavola  imbandita.

Magia in volo lo spumante!

Cascate di perline frizzanti

brindisi gioiosi in calici.

 

Succo pregiato e prelibato

diletto per palati diversi.

Traditore può diventare

nell’ebbrezza illudere

vendicativo se abusato.

Pubblicato 18 febbraio 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

La cicca accesa   Leave a comment

la-cicca-accesa

Qualcuno ti ha buttata noncurante

non ti ha spenta prima di gettarti.

Un avanzo di sigaretta fumante

capitata tra i miei piedi.

Sei servita a qualcosa?

Hai lenito il dolore di chi ti ha usata?

Oppure l’hai sfiorato automaticamente

perché diventata soltanto assuefazione?

Usa e getta ecco il tuo ruolo.

Sei causa di malattie e inquinamento

dappertutto si trovano mozziconi

le tue cicche hanno invaso il pianeta

colpa dell’individuo irrispettoso.

Oggetto di campagne anti fumo sei

ma l’uomo non riesce a liberarsi di te

non bada a spese pur di inspirare

una boccata del tuo veleno.

“Come una sigaretta che il fumo se ne va”…

così recitava  una vecchia canzone.

Purtroppo non sempre se ne va la nicotina

spesso si impianta nelle vie respiratorie

e diventa cagione di morte…

 

Pubblicato 13 gennaio 2017 da Anna Maria Berni in Uncategorized

Il miglior amico   1 comment

il-miglior-amico0002Chissà cosa ne penseresti della nascita di questo bambino, venuto sulla terra per redimere l’uomo.

Tu, che non hai il dono della parola, ma hai tante virtù che spesso mancano all’umano.

Ami le persone incondizionatamente, non le abbandoneresti per nessuna ragione. Sei sensibile e buono, sicuramente condivideresti la parola del Signore e i suoi insegnamenti, per noi difficili da mettere in pratica…

Quante cose imparo da te amico… quando ti accucci al mio fianco, mi sento meno sola, percepisco forte il tuo affetto e il senso di protezione.

Anche Gesù amava molto gli animali, li rispettava alla stessa stregua dell’essere umano; affermava che siamo tutte creature di Dio.

Nel nostro mondo ci sono discriminazioni, ingiustizie, razzismo, guerre: vere sciagure. Una disperazione …

Ma quando ti guardo Achille: mi rassereno, mi torna un barlume di speranza e mi illudo che l’amore possa davvero cambiare l’umanità…

,

Pubblicato 9 dicembre 2016 da Anna Maria Berni in Uncategorized