Prove d’orchestra   2 comments

riccardo mutiStasera ho assistito in televisione ad una lezione di musica impartita dal maestro Riccardo Muti su un pezzo di Mozart.

Gli allievi, tutti ragazzi, seguivano diligentemente l’insegnante che si poneva verso di loro con garbo anche rimproverandoli, ma sempre con delicatezza, voleva ottenere la perfezione del brano e fermava continuamente le esibizioni canticchiando dolcemente le note: do-re-mi-fa… e così via,  finché non era soddisfatto, faceva tutto con passione e si percepiva.

Mi ha attratta questo insegnamento, soprattutto per la levatura del personaggio. Muti è veramente bravo, bello ed affascinante, in questa veste m’ è apparso anche umile, ma l’umiltà è sinonimo di grandezza e lui è un grande. Quei ragazzi pendevano dalle sue labbra e dopo tante prove hanno eseguito un bel concerto.

Pensare a quanto lavoro c’è dietro ogni cosa, per ottenere dei buoni risultati bisogna veramente impegnarsi e studiare. Certo ci sono persone che sono dotate più di altre per natura, ma lo stesso per affinare le proprie inclinazioni occorre istruirsi.

Sono convinta che qualsiasi lavoro anche il più umile se fatto con passione, amore e voglia di sapere diventa arte.

Annunci

Pubblicato 31 dicembre 2015 da Anna Maria Berni in Uncategorized

2 risposte a “Prove d’orchestra

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. L’ho visto anch’io e condivido quello che hai scritto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: