Senza Amore   2 comments

Entwicklung stresstoleranter Pflanzenkulturen

 

Finalmente ho deciso di prendermi cura di te, piantina sorta per caso da un seme tempo fa. Sei germogliata in un angolo e rimasta piccola, ti è mancata  la spinta  essenziale per crescere, non hai avuto affetto, nessuno ti ha badata. Nonostante l’indifferenza che ti ha circondata, hai tenuto duro, caparbia hai sopportato: la siccità, il calpestio dei cani e l’oleandro che ti rubava il sole. Oggi mi sono resa conto che brami sopravvivere, così ho rivoltato la terra intorno al tuo esile stelo, ti ho nutrita con cibo stallatico e dato da bere, ho interrato paletti per proteggerti dagli animali, ti ho mandato energia positiva, promettendoti che mi sarei occupata di te, sempre con tenerezza. Scommettiamo che prospererai in fretta e diventerai un bellissimo albero d’ulivo con un fusto vigoroso?!

 

 

Annunci

Pubblicato 26 gennaio 2016 da Anna Maria Berni in Uncategorized

2 risposte a “Senza Amore

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Quanta amorevole tenerezza in questa poesia
    La natura ripaga sempre i suoi figli. grazie, Annamaria
    Un sorriso serale
    Mistral

  2. Mi sono presa cura della piantina un giorno che mi sentivo tanto triste, ti dirò che la cosa mi ha rincuorata, ogni tanto vado a vedere come sta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: